Corpo Bandistico "Giuseppe Anelli"


Vai ai contenuti

I giorni nostri




Inizia, con il 2000, il periodo più intenso di attività della storia della nostra Banda, che effettua – sempre più fuori Trigolo e, spesso, anche al di fuori della nostra Provincia – complessivamente ben 38 servizi musicali nel 2000, 42 nel 2001, 42 nel 2002, 39 nel 2003, 30 nel 2004, 42 nel 2005 e 32 nel 2006. Senz’altro una tra le più prestigiose trasferte sostenute dai nostri Suonatori è quella del settembre del 2000, quando con la consorella Banda di San Bassano accompagna la comunità di Moscazzano (Cremona) ad Aiseray - in Francia - in occasione del gemellaggio tra le due comunità, esibendosi in un raduno bandistico con altri cinque gruppi e partecipando ad un concerto con le bande francesi “Fanfare de St Jean de Losne” e “Harmonie de Genlis” e la banda tedesca “Kirchenmusik di Gau-Bickelheim”
che hanno poi eseguito, in un’unica euro-formazione, alcuni brani diretti dal Maestro Zanibelli.

Inizia nel 2002, con la consorella di San Bassano, allo scopo di elevare la propria preparazione, l’esperienza degli stages interni sotto forma di “laboratorio musicale”. Il primo è tenuto dal Maestro Arturo Andreoli, affermato autore di brani, trascrizioni ed arrangiamenti per banda che alterna all'insegnamento, la direzione di importanti formazioni bandistiche ed è Presidente Nazionale della Sezione Italiana della W.A.S.B.E. (World Association for Symphonic Bands and Ensembles). Nel mese di febbraio del 2003 l'esperienza dello stage interno viene ripetuta con l'intervento del Maestro Daniele Carnevali, noto compositore di origini casalasche, titolare della cattedra di strumentazione per banda al Conservatorio di Trento e Direttore di famose ensemble musicali.

L’anno 2003 è, senz’altro, l’anno che porta alla Banda i riconoscimenti più prestigiosi: è invitata dal Coordinamento Bande Cremonesi ad aprire la Stagione Concertistica Provinciale con il concerto per la Festa della Repubblica in Piazza del Duomo a Cremona, a rappresentare le bande cremonesi ai festeggiamenti per i 150 anni della Banda “Giuseppe Verdi” di Toscolano Maderno (in provincia di Brescia). Viene, inoltre, invitata a presenziare alla cerimonia di inaugurazione della “casa-museo” di Amilcare Ponchielli a Paderno Ponchielli, luogo natale dell’insigne compositore. Certo l’invito a salutare - in Piazza San Pietro a Roma - Sua Santità Giovanni Paolo II° alla cerimonia di chiusura del XXVII Congresso Nazionale di Musica Sacra rappresenta il più inatteso, quanto il più importante servizio musicale che la nostra Banda non abbia mai compiuto!

Non poteva il destino riservarci soddisfazione più grande in questo anno particolare così ricco di eventi e di emozioni, dedicato ai festeggiamenti per il 155° anno di attività! Il merito di tale iniziativa è, senza dubbio, da ascrivere alla grande amicizia che il Parroco Don Giuseppe Ferri, Direttore del Segretariato delle Scholae Cantorum dell’Associazione Italiana Santa Cecilia, nutre per il nostro Sodalizio. Abbiamo voluto dividere la gioia di una così importante – quanto memorabile – trasferta con i colleghi della Bande di San Bassano e di Soresina affinché anche questi amici, legati alla nostra Banda da un significativo rapporto di collaborazione, potessero annoverare questo appuntamento tra i traguardi della loro attività. Domenica 23 novembre, con queste Bande, la nostra Banda, dopo aver eseguito l’inno vaticano, ha accompagnato il canto del “Regina Coeli” di Lotti eseguito da tutti i 20.000 Cantori presenti in Piazza San Pietro, al termine della recita dell’Angelus da parte del Sommo Pontefice Papa Giovanni Paolo II°, al quale ha fatto seguito un breve concerto. Nel corso di questa trasferta le tre Bande hanno, anche, tenuto un Concerto in una borgata romana per conto della trasmissione televisiva RAI “Unomattina”.

Il 155° anniversario di fondazione ha visto la Banda tenere a Trigolo ben 4 Concerti. In occasione del Concerto del 21 settembre, tenutosi presso la Casa delle Figlie di Sant’Angela Merici, la Banda ha presentato lo speciale annullo postale, raffigurante lo stemma adottato nel 1976. Per consentire alle Poste Italiane di diffondere l’annullo sono state realizzate cinque cartoline commemorative riproducenti, rispettivamente, una fotografia della Banda del 1901 ed una del 2002, lo stemma del sodalizio, la riproduzione del quadro dedicato a Santa Cecilia, dono del pittore trigolese Giovanni Somboli e l’effige di Giuseppe Anelli posta sulla riproduzione dello spartito di una sua composizione del 1899. Contemporaneamente, sempre presso la Casa Sant’Angela, è stata allestita una Mostra Fotografica, curata dal Collaboratore Signor Andrea Mancastroppa, che ripercorre l’intera vita del Sodalizio fino ai nostri giorni ed una proiezione su maxischermo di un audiovisivo, realizzato dal Collaboratore Signor Renato Alquà, che illustra l’attività del Sodalizio dal 1968 al 1984. In occasione del Concerto del 14 dicembre, tenutosi presso la Palestra Comunale, è stato presentato il volume “1848 - 2003......Il lungo cammino del Corpo Bandistico Giuseppe Anelli di Trigolo” illustrante l’intera storia del sodalizio e ricco di fotografie e documenti storici.

Nel marzo 2004 l'esperienza dello stage interno viene nuovamente ripetuta con l'intervento del Maestro Giancarlo Aquilanti, insegnante di armonia, contrappunto, composizione e direzione presso la Stanford University in California dove, dal 1996, è anche direttore della Stanford Wind-Ensemble. Nel mese di luglio, nell’ambito della Rassegna di Concerti Bandistici organizzati dall’ABBM di Bergamo ospita, in concerto, il Corpo Musicale “Elia Astori” di Nese (BG), diretto dal Maestro Giuseppe Maffeis ed ha ospitato, congiuntamente alla consorella di San Bassano, la The Los Angeles Pierce Symphonic Winds, diretta dal Maestro Stephen Piazza e formata da 100 elementi, in un memorabile concerto che si è concluso con l’esecuzione di brani diretti anche dal Maestro Zanibelli.

A marzo del 2005 il quarto stage annuale vede la presenza del Maestro Michele Mangani, Compositore, vincitore del concorso per Direttore della Banda dell’Esercito e titolare della cattedra di Musica d'insieme per strumenti a fiato presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.

A marzo del 2006 il quinto stage annuale vede la presenza del Maestro Claudio Mandonico, Compositore, diplomato in Composizione al Conservatorio di Brescia, insegnante di analisi della partitura e armonia al Master triennale per direttori di Banda di Bergamo e di Basso Continuo e musica d’insieme per strumenti a pizzico al Conservatorio di Padova. Nel corso dell’anno ha tenuto, con i colleghi della Bande di San Bassano, sedici concerti in altrettante località e, in particolare, si è esibita il 24 aprile ad Arceau, in Francia, in occasione del gemellaggio tra le comunità di San Bassano e di Arceau in Borgogna e il 26 novembre a Roma, alla presenza di Sua Santità Benedetto XVI, a conclusione del XXVIII° Congresso Nazionale delle Scholae Cantorum organizzato dall’Associazione Nazionale Santa Cecilia nel cinquantesimo anniversario della morte del Maestro Monsignor Lorenzo Perosi. Nel mese di giugno, a conclusione di uno scambio tra i rispettivi Direttori, ha tenuto due concerti congiunti con il Corpo Bandistico “Giuseppe Verdi” di Ombriano-Banda Cittadina di Crema, diretto dal Maestro Jader Bignamini, attuale Direttore Assistente dell’Orchestra Sinfonica G.Verdi di Milano.

Nel corso del 2007 la formazione ha tenuto, complessivamente 35 servizi musicali dei quali ben 16 sono stati i concerti tenuti in altrettante località con i colleghi della Banda di San Bassano, inoltre, è stata posta in essere una rivoluzionaria esperienza (che in Lombardia viene effettuata solo da un’altra formazione), attuata con l’intervento del Maestro Eros Sabbatani, che consiste nell’educare i Suonatori alla ricerca dell’eguaglianza di suono mediante l’apprendimento di una comune tecnica di respirazione. Con l’intervento dello stesso Maestro Sabbatani è stato, inoltre, avviato un corso avanzato ottoni di durata biennale, aperto anche a Suonatori di altre Bande del territorio. Allo scopo di presentare le famiglie di strumenti ed organizzare interventi musicali secondo le necessità e gli interessi della Scuola Pubblica, si sono organizzate lezioni sulla musica Jazz che hanno visto la presenza della Bourbon Street Dixie Band e della The Swingers Big Band, formazioni nelle quali militano alcuni componenti ella nostra Banda. A partire dal 2008 si è avviata l’esperienza dell’Open Day aperto a tutti gli Alunni della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di I° Grado del locale Istituto Comprensivo ed agli Alunni della Scuola Primaria di una altro Istituto Comprensivo operante in territorio a noi limitrofo.

Nel corso del 2007 ha preso avvio lo scambio culturale-musicale con il Corpo Musicale Cittadino di Castelli Calepio (BG) e con il Corpo Filarmonico "Giovanni Rinaldi" di Reggiolo (RE). Nel 2008 l'esperienza è stata avviata anche con l'Associazione Filarmonica "Isidoro Capitanio" di Brescia, l’Asociación Escuela de Música de Botorrita “Jorge Aliaga” di Saragozza (Spagna) e la Banda Nazionale dell’Esercito Italiano di Roma.

L’anno 2008 è stato interamente dedicato alla celebrazione del 160° anniversario di fondazione del Sodalizio e si è caratterizzato per una serie di manifestazioni, organizzate con il patrocinio di Regione Lombardia - Culture, Identità e Autonomie della Lombardia, della Provincia di Cremona e del Comune di Trigolo e la collaborazione del Coordinamento Bande Musicali di Cremona e della Parrocchia di Trigolo, che hanno visto la nostra formazione ospitare in concerto: l’Ensemble di tube e percussioni “Ciao Euphonium” della Banda Nazionale dell’Esercito Italiano, il sestetto jazz di sassofoni e percussioni “Quarto di tono”, la formazione spagnola Asociación Escuela de Música de Botorrita “Jorge Aliaga” con la quale è in atto un gemellaggio nell’ambito del quale la nostra Banda – congiuntamente alla consorella di San Bassano – si è esibita domenica 1 giugno a Saragozza città dell’Expo 2008 e con la quale ha tenuto due concerti in Italia, il Corpo Filarmonico "Giovanni Rinaldi" di Reggiolo (RE) con il quale la nostra Banda ha in corso un intenso scambio culturale-musicale che ci ha visto esibirci a Reggiolo nel luglio dello scorso anno. Ed, inoltre, organizzare una mostra storico-fotografica con l’intento di illustrare la secolare attività del Sodalizio e di dare una ideale continuità al racconto della sua storia iniziato con il bel libro realizzato nel 2003 dal titolo “1848 – 2003…..Il lungo cammino del Corpo Bandistico "Giuseppe Anelli" di Trigolo”, ospitare il famoso compositore olandese Jakob de Haan in qualità di Direttore Ospite del tradizionale laboratorio musicale annuale ed organizzare un concerto lirico con il soprano Barbara Di Rosa che ha collaborato alla registrazione del nuovo Compact Disc interamente composto da musiche natalizie, il quinto realizzato congiuntamente alla consorella di San Bassano, che ha visto la luce nel mese di novembre. Nel corso del 2008 la formazione ha svolto, complessivamente 31 servizi musicali, dei quali ben 15 sono stati i concerti tenuti in altrettante località, 13 dei quali con i colleghi della Banda di San Bassano. Inoltre, è stata posta in essere un'interessante esperienza, attuata con l'intervento di una voce solista, che ha visto la formazione accompagnare in quasi tutti i concerti il Soprano Barbara Di Rosa. A inizio 2009, dopo ben venti anni di Presidenza durante i quali la formazione ha raggiunto importanti traguardi e significativa visibilità a livello nazionale ed internazionale, Alfonso Biaggi ha manifestato il desiderio di non fare parte del nuovo Direttivo per incoraggiare un avvicendamento tra i componenti, rimanendo in organico come Suonatore. L'invito del Presidente uscente è stato accolto dall'Assemblea che lo ha ringraziato per il lungo e proficuo lavoro svolto ed ha nominato ben cinque nuovi Consiglieri su otto uscenti. Alla prima riunione il nuovo Consiglio Direttivo ha provveduto a nominare alla Presidenza Antonio Pini, uno dei veterani della formazione nella quale militano anche la moglie ed i tre figli.

Nel corso del 2009 l'esperienza dello scambio culturale-musicale è stata avviata con la Fanfara del 3° Battaglione Carabinieri “Lombardia” di Milano.
Il giorno 9 settembre 2009 ha preso avvio il Corso di Musicoterapia per gli Ospiti del Centro Diurno Disabili della Cooperativa "Lo Scricciolo" Onlus di Fiesco (CR).
Nel corso del 2009 la formazione ha svolto, complessivamente 33 servizi musicali, dei quali ben 14 sono stati i concerti tenuti in altrettante località, 13 dei quali con i colleghi della Banda di San Bassano. E’ continuata l’esperienza, che prevede l’esecuzione di brani con l'intervento di una voce solista, che ha visto la formazione accompagnare in quasi tutti i concerti il Soprano Barbara Di Rosa e, in un’occasione, il Tenore Lorenzo Pollastri. Si è, inoltre, ripetuta la bella tradizione di ospitare una formazione in occasione della Festa Patronale di San Benedetto, avviata lo scorso anno con la presenza di una formazione spagnola. La serata, che ha visto la presenza del complesso vocale e strumentale “
ARMONIA ANTIQUA”, è stata anche l’occasione per ricordare il cinquantenario della riunificazione delle due Bande musicali esistenti in paese nel dopoguerra (Banda San Benedetto fondata nel 1848 e Banda Popolare fondata nel 1950) che nella primavera del 1959 si unirono dando vita all’attuale Corpo Bandistico " Giuseppe Anelli ".

Nel corso del 2010 la formazione ha svolto, complessivamente, 36 servizi musicali, dei quali ben 15 sono stati i concerti, tenuti in altrettante località con i colleghi della Banda di San Bassano, il più significativo dei quali è stato senza dubbio il concerto benefico tenutosi nel mese di aprile al Teatro Ponchielli di Cremona a favore della Banda abruzzese di Paganica, con la quale è stato avviato uno scambio culturale-musicale e che ha visto l’intervento del Soprano Barbara Di Rosa e del Tenore Lorenzo Pollastri. Il 18 gennaio 2011 il Consiglio Comunale di Trigolo, riunitosi in seduta straordinaria, ha deliberato il riconoscimento della nostra Banda quale Gruppo di Interesse Comunale, così come proposto a tutti i Sindaci dei Comuni d’Italia dove ha sede un gruppo di musica popolare e amatoriale, dal Presidente del Tavolo Nazionale per la Musica Popolare e Amatoriale presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

In data 17 marzo 2011 la nostra Banda è stata riconosciuta come “Gruppo di Interesse Nazionale” dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e in data 23 novembre 2011 ha ricevuto il relativo attestato durante una cerimonia tenutasi a Milano presso la Regione Lombardia. Nel corso del 2011 la formazione ha svolto, complessivamente, 34 servizi musicali, dei quali ben 15 sono stati i concerti, tenuti in altrettante località con i colleghi della Banda di San Bassano, il più significativo dei quali è stato senza dubbio il concerto per il 150° dell’Unità d’Italia tenutosi nel mese di settembre a San Bassano con il Coro “Ponchielli Vertova” di Cremona e con altre 11 Corali del territorio. Durante i concerti natalizi tenuti dalla nostra formazione, è continuata la collaborazione – avviata nel 2010 - con l'arpista Eddy de Rossi, diplomata in arpa al Conservatorio di Venezia, con lo scopo di avvicinare il pubblico alla conoscenza specifica dello strumento e, attraverso brani specifici, all’inserimento del medesimo nel futuro organico della formazione.

Nel mese di febbraio 2012 l’Assemblea Straordinaria dei Soci Suonatori ha provveduto a rinnovare il Consiglio Direttivo ed il Collegio dei Revisori dei Conti per il triennio 2012-2014. Alla prima riunione il nuovo Consiglio Direttivo ha confermato alla Presidenza Antonio Pini.
Nel corso dell’anno la formazione ha svolto, complessivamente, 23 servizi musicali, dei quali ben 12 sono stati i concerti, tenuti in altrettante località con i colleghi della Banda di San Bassano, i più significativi dei quali sono stati senza dubbio quelli tenuti con la Banda Municipale “Santa Cecilia” di Marone (BS), con la quale è stato avviato un proficuo scambio culturale-musicale. In occasione della Sagra del paese è stata lanciata l’iniziativa “Una nota per un sogno”, finalizzata a raccogliere fondi per concludere i lavori di costruzione della nuova sede del sodalizio, consistente nella sottoscrizione di una o più note della partitura della sinfonia “Risorgimento Italiano” composta dal Maestro Giuseppe Anelli, al quale è stata dedicata una mostra allestita nel complesso dei Disciplini, dove sono stati organizzati anche dei momenti musicali organizzati da Gruppi Musicali nati all’interno della Banda e degli Allievi della Scuola di Musica. In data 6 ottobre l’Associazione Filarmonica “Isidoro Capitanio” di Brescia ha tenuto un concerto a Trigolo nell’ambito dello scambio culturale-musicale in atto.

L’anno 2013 è stato caratterizzato dalle numerose iniziative poste in atto per celebrare il 165° anno di attività del Sodalizio, che hanno visto la presenza anche di alcuni discendenti di Giuseppe Anelli e dalla decisione di svolgere l’attività concertistica autonomamente come “Orchestra di fiati di Trigolo”, avvalendosi della collaborazione di elementi della consorella di San Bassano e di altre formazioni del territorio. Nel corso dell’anno la formazione ha svolto, complessivamente, 29 servizi musicali, dei quali ben 7 sono stati i concerti, tenuti in altrettante località, i più significativi dei quali sono stati senza dubbio quelli tenuti con il Corpo Musicale Cittadino “Giuseppe Verdi” di Toscolano Maderno, con il quale è in atto un decennale scambio culturale-musicale e con la Banda Musicale “Città di Orzinuovi”, con la quale è stato avviato un proficuo scambio culturale-musicale, in occasione della “Prima notte bianca trigolese” organizzata per festeggiare il 165° anno di fondazione della nostra Banda e quello tenuto nella cattedrale di Cremona, nell’ambito della Manifestazione Internazionale “Mondomusica”, in memoria del maestro Federico Caudana nel 50° anniversario della morte. E’ proseguita con successo
l’iniziativa “Una nota per un sogno”, finalizzata a raccogliere fondi per concludere i lavori di costruzione della nuova sede del sodalizio denominata “Palestra della musica” della quale si sono conclusi i lavori del primo lotto.

Nel corso del 2014 la formazione ha svolto, complessivamente, 28 servizi musicali, dei quali 10 sono stati i concerti, tenuti in altrettante località, il più significativo dei quali è stato quello del 22 febbraio a Milano, presso l’Auditorium Cariplo, nell’ambito della manifestazione “A tutta Banda” organizzata da “La Verdi”. L’iniziativa “Una nota per un sogno”, finalizzata a raccogliere fondi per concludere i lavori di costruzione della nuova sede del sodalizio denominata “Palestra della musica”, è proseguita con successo in previsione dell’avvio dei lavori del secondo lotto.

Nel marzo di marzo 2015 è ripresa l’esperienza della "tre giorni" di stage interno con l'intervento del Maestro Lorenzo Pusceddu, Compositore, arrangiatore, didatta e direttore; diplomato in tromba al Conservatorio di Sassari. Nel mese di aprile l’Assemblea Straordinaria dei Soci Suonatori ha provveduto a riconfermare per il triennio 2015-2017 il Consiglio Direttivo ed il Collegio dei Revisori dei Conti uscenti. Alla prima riunione il nuovo Consiglio Direttivo ha confermato alla Presidenza Antonio Pini. Nel corso del 2015 la formazione ha svolto, complessivamente, 32 servizi musicali, dei quali 9 sono stati i concerti, tenuti in altrettante località.

Nel corso del 2016 la formazione ha svolto, complessivamente, 26 servizi musicali, dei quali 10 sono stati i concerti, tenuti in altrettante località.

Oltre a presenziare a tutte le cerimonie civili e religiose che si svolgono in paese, numerosi sono gli appuntamenti che il Corpo Bandistico ha con la popolazione trigolese: tra questi il Concerto di Primavera, il Concerto d'Argento per gli ospiti della locale Casa di Riposo, il Concerto d’Autunno ed il Concerto di Natale che vede la partecipazione della locale Corale “Monsignor Corrado Moretti” diretta dalla trigolese Giovanna Stanga.

Anche sotto l’aspetto amministrativo ed organizzativo il Corpo Bandistico cerca di essere al passo con i tempi. Dopo aver aggiornato nel 1977, sotto la presidenza di Giacomo Villaschi e la direzione di Francesco Visigalli, il vecchio statuto del 1959 per renderlo più adeguato alle nuove esigenze ed averlo ulteriormente modificato nel 1983, sotto la presidenza di Angelo Pilla e la direzione di Vittorio Zanibelli, nel 2003 il Corpo Bandistico, con atto notarile, si è costituito in Associazione non lucrativa dandosi, per l’occasione, un nuovo statuto adeguato al nuovo corso e capace di supportare l’attività del Sodalizio di fronte alle sfide del nuovo millennio. A febbraio 2008 l’Assemblea straordinaria degli associati, presieduta da Alfonso Cesare Biaggi, ha apportato ulteriori modifiche alla statuto per renderlo conforme alla legislazione vigente in tema di associazioni con personalità giuridica.

Gli anni più belli del Corpo Bandistico "Giuseppe Anelli" sono difficilmente identificabili: oltre 165 primavere di vita sono a testimoniare l'attaccamento e la passione che tutta la gente del paese sa profondere nella sua Banda; probabilmente i più belli e i più esaltanti sono i momenti che stiamo vivendo adesso e che perpetuano l’affascinante “sogno” di ogni Suonatore.

Tanta voglia di fare, di competere, di presenziare musicalmente sono gli sproni migliori per assicurare a Trigolo la duratura continuità del Sodalizio più amato dai suoi abitanti.





Torna ai contenuti | Torna al menu